Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

23 settembre 2017

JOSEPH LORUSSO: LA PITTURA DEI SOGNI


Non bisogna lasciarsi sfuggire l’occasione di evadere la realtà, la grigia quotidianità per regalarci qualche istante di pace e perché no, di perderci, anche solo per qualche minuto, nei nostri sogni più nascosti.        È questo l’effetto che suscitano i quadri di Joseph Lorusso.                                                                  Pittore contemporaneo nato a Chicago, Lorusso ha origini italiane, è cresciuto mangiando pane ed arte, imparando a dipingere guardando e imitando i grandi maestri dell’arte.

Joseph Lorusso-www.kaifineart.com-7

Si riconoscono subito i suoi dipinti, i colori che usa maggiormente sono quelli della terra: un giallo che ricorda la sabbia, un rosso che ci rimanda alla terra riarsa dal sole cocente.                                    Nonostante dipinga bellissimi paesaggi, è nel rappresentare figure che si distingue.                                   Le scene che rappresenta sono semplici, ma sanno evidenziare tutto ciò che c’è di straordinario nella vita quotidiana: due amanti che si baciano al bar, con passione, godendo della reciproca compagnia e del vino oppure una donna distesa comodamente su un divano intenta a leggere un libro.                                Niente di straordinario in apparenza, solo fotografie di momenti che però hanno la forza di saper trasmettere tutto ciò che i personaggi provano; la sua è una fotografia animata, carica di sentimento, di pathos, del calore dell’atmosfera italiana mescolata perfettamente al romanticismo della Parigi degli anni ’30.

È elegante, fine, estremamente umano.                                                                                                 Celebra l’amore, più semplicemente la vita; una vita però scarica di quell’affanno che di solito la domina, lontana da zone grigie o indistinte.                                                                                                             Cosa c’è di più bello che guardare due amanti, ignari del mondo che li circonda, spensierati come solo chi è innamorato può esserlo, mentre si guardano o si baciano ovunque: nei bar, a letto, in mezzo ad una strada, davanti ad un quadro o al cinema; un clima sognante sembra avvolgerli, lo stesso che ti pervade quando ti perdi nella loro contemplazione.

Joseph Lorusso-www.kaifineart.com-3

La donna si fa veicolo di un erotismo sottile e delicato, con il solo sguardo è in grado di rivelare la propria anima; tutto ciò che prova in quel momento si trasmette a chiunque la guardi.                                            Gli occhi per Lorusso sono ciò che gli permette di esprimere la sua arte, sono un’arma, un mezzo potentissimo per creare empatia, per trasmettere emozioni pure; sono presenti in tutti i suoi quadri: languidi, pieni di passione, gioiosi, pensierosi.                                                                                          Occhi dentro gli occhi, che si guardano e ti guardano; sembrano farsi portavoce di un messaggio importante per l’artista: quello di godere di ciò che si ha, dell’amore, della compagnia, delle piccole gioie quotidiane.Emblema di questo insegnamento è la ricorrente presenza di vino nei suoi quadri, come ad incitarci a bere, ad ubriacarci, più semplicemente a lasciarci andare a tutto ciò che colorisca le nostre guance di rosso come solo un buon bicchiere di vino può fare.

Mostrando temi piuttosto usati riesce a non annoiare mai; nonostante i soggetti delle sue opere siano sempre simili, trasmettono sempre una sensazione diversa, una sfumatura in più che li arricchisce e li rende unici. Tutti possono sognare guardando i suoi quadri, e si trova soddisfazione proprio perché i suoi sogni sono reali, possibili: essere felici quando si bacia appassionatamente, quando ci si rilassa di fronte ad un bicchiere di vino, quando si sta in compagnia, o quando più semplicemente leggiamo un buon libro, per evadere dalla realtà, per vestire, solo per qualche tempo, i panni di un altro, che siano incredibili avventure o amori invincibili.

 

 

 

 

Tags: ,

Rispondi

Altre storie da- Arte e Eventi

About redazione,

La nostra redazione è composta da un gruppo di pochi giornalisti che compongono le pagine e da un altro gruppo a cui sono affidati compiti di scrittura e riscrittura. In particolare il redattore ordinario stende gli articoli e monitora costantemente le agenzie e l'elaborazione dei pezzi, inoltre modifica e adatta i pezzi altrui (la nostra “cucina”).

EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.