Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

19 novembre 2017

Medicina senza frontiere : L’osso che rinasce. Tecniche e cure doc per nuove articolazioni dal Centro di Traumatologia ed Ortopedia ANGELHOLM di Chernivtsi – Ucraina. (Foto e Video)


News dai nostri Partner :

Centro di Traumatologia e Ortopedia ANGELHOLM – Chernivtsi (Ucraina)

Il Centro di Traumatologia e Ortopedia ANGELHOLM di Chernivtsi – centro medico svedese / ucraino – e’ leader in Ucraina nel settore delle artroprotesi e di revisione dell’ anca e delle articolazioni del ginocchio, seguendo gli ultimi standard internazionali per il trattamento di malattie ortopediche.

Affermandosi in Ucraina come prima struttura medica ad impiantare articolazioni artificiali, come il ginocchio.Tanti sono I pazienti che si rivolgono al Centro ANGELHOLM di Chernivtsi, provenienti anche dall’estero.

Sin dal primo giorno essi vengono ricevuti e trattati con grande attenzione e cura, considerando anche le tecniche specialistiche dei chirurgi – altamente professionali – nella durata dei loro interventi.

Il periodo di intervento per operazioni dell’ endoprotesi sono effettuate con una durata molto breve : impianto di anca dai 30 – 60 minuti. Per il ginocchio dai 40 – 70 minuti, dando la possibilita’ ai pazienti operati di essere quasi operativi anche il giorno successivo all’intervento.

Da considerare anche la cura precedente agli interventi, dove il Centro ANGELHOLM offre una vasta gamma di indagini preliminari per il paziente da operare, affidandosi una moderna diagnostica di laboratorio con ispezione a raggi X, una risonanza magnetica, TAC, densitometria e diagnostica ad ultrasuoni.

Durante il soggiorno in clinica, tutti I pazienti hanno un trattamento di qualità e procedure di riabilitazione individuali, una cura qualificata, ed eventualmente una dieta equilibrata.

Ecco quindi la vasta gamma dei servizi altamente professionali di Traumatologia ed Ortopedia – Diagnostica, Chirurgia, Riabilitazione, trattamento ambulatoriale – forniti dal Centro ANGELHOLM che comprendono : sostituzione articolare primaria e di revisione (l’impianto) del ginocchio e giunto pelvico-femorale. Trattamenti di osteosintesi per fratture osse, ernia del disco, operazioni di correzione per la deformazione della gamba e del piede, trattamento chirurgico dei tumori benigni di ossa e articolazioni.

.

==============================

Al Centro ANGELHOLM una Diagnostica altamente qualificata :

· Risonanza Magnetica – un metodo estremamente preciso e sicuro, per le articolazioni e colonna vertebrale.

· Tomografia computerizzata – un metodo diagnostico che consente di ottenere un’immagine chiara della stratificazione tdi utti gli organi e tessuti.

· Densitometria Ossea – esame, che permette di determinare la densità minerale ossea in diverse parti dello scheletro, per diagnosticare e trattare l’osteoporosi, che riduce notevolmente il rischio di fratture.

· Ecodiagnosi

Per la correzione piede ortopedico.

L’aspetto moderno per gli interventi viene dato anche dalle sale operatorie. Infatti il Centro ANGELHOLM dispone di sale operatorie dotate di sistema di ventilazione, sterilizzazione e purificazione dell’aria e di fabbricazione svedese – AIRSONETT – che consente di sterilizzare l’aria in sala operatoria onde evitare rischi di infezione alle ferite dopo ogni intervento chirurgico.

Cosa occorre per la registrazione di un’operazione al Centro ANGELHOLM :

Per l’ammissione, è necessario disporre di:

  • passaporto valido

  • carta ambulatoriale (se disponibile)

  • Flyurografiya o raggi X OGC (valido 1 anno)

  • raggi o altri test (MRI, CT)

  • Elettrocardiogramma (ECG) (valido 10 giorni)

  • Abbigliamento per la degenza (abito o tuta, scarpe da ginnastica, tre camicie da notte (per le donne). Biancheria intima)

  • articoli igiene personale

La pre-registrazione per l’operazione viene eseguita non prima di 1 mese.

Per dettagli ed informazioni dall’Italia, il Centro ANGELHOLM si avvale della collaborazionee di un referente italiano a Chernivtsi, di seguito tutti gli estremi per il contatto diretto.

Lo spettro dei servizi offerti centro medico svedese-ucraino ANGELHOLM e’ in continua espansione. Infatti, nel 2012, il Centro ANGELHOLM ha inaugurato con successo il Reparto di Cardiologia, attraverso la cooperazione medica di specialisti cardiologi tedeschi e svedesi. Cosi’ come la Chirurgia Plastica e il Dipartimento di Proctologia.

Ma questi ultimi aspetti li tratteremo in seguito, per ora continuiamo a parlare di Traumatologia ed Ortopedia che sono il “fiore all’occhiello” del Centro ANGEHOLM di Chernivtsi.

====================================

In quest’articolo parleremo di Endoprotesi, Artroplastica, Osteoporosi.

I consigli del Centro ANGELHOLM e le techiche scientifiche operative.

Che cosa è artroplastica?

Artroplastica – una procedura chirurgica in cui una malattia che ha distrutto parti del giunto vengono sostituiti con protesi artificiali. Queste parti artificiali sono chiamate “protesi”. La sostituzione di parti usurate con nuovi contatti congiunti alla completa eliminazione del dolore in un comune o il suo significativo indebolimento e la mobilità migliorando nel giunto operato.

Qual è la causa del dolore nella distruzione dell’articolazione dell’anca?

Artrosi dell’anca

Diverse patologie quali l’artrosi deformante, artrite reumatoide, necrosi asettica della testa femorale, spondilite anchilosante, artrite giovanile idiopatica, e altri, che porta alla distruzione della cartilagine articolare, e nelle fasi successive – l’osso forma il collegamento. Questo porta alla sindrome di un dolore persistente che preoccupa anche di notte.

Quali sono le indicazioni per la protesi d’anca?

Indicazioni per protesi d’anca:

· L’artrite reumatoide

· Spondilite anchilosante

· Lupus eritematoso sistemico

· Coxartrosi di varia origine

· La displasia dell’anca

· Cronica lussazione congenita negli adulti

· Femorale collo pseudoartrosi

· Necrosi asettica della testa di varia origine

· Regione Deformazione dell’acetabolo con le conseguenze di lesioni

· Tumore del femore prossimale

· Alcune forme di tubercolosi coxitis

· Collo e fratture della testa del femore

In ogni caso, il paziente deve consultare un medico che determinera la necessità per questa operazione.

Ci sono delle controindicazioni per la sostituzione?

Naturalmente, come per qualsiasi intervento chirurgico ci sono delle controindicazioni. Le controindicazioni assolute per questa operazione sono:

· Le malattie cardiovascolari e del sistema bronchiale-polmonare in fase di scompenso

· La presenza di purulenta focolaio di infezione nel corpo (tonsillite, denti cariati, sinusite cronica e otite, malattie della pelle pustolosa, e altri.)

· Disturbi mentali o neuromuscolari che aumentano il rischio di vari disturbi e disordini nel periodo postoperatorio

· Infezione attiva o latente nei dell’anca prescrizione di almeno 3 mesi

· Scheletro Immaturo

· Malattia acuta degli arti inferiori vasi (trombosi, embolia)

Qual è l’essenza di artroplastica?

Frattura dell’anca

Il funzionamento è, come dice il nome, la sostituzione dell’articolazione danneggiata con uno artificiale.Le protesi moderne praticamente non saranno chiaramente du durata eterna. Esse vengono installate all’interno del corpo e possono durare 15-20 o anche 30 anni, e l’usura del giunto, puo’ essere sostituita nuovamente. Attualmente, a livello mondiale vengono eseguiti ogni anno circa 2 500 000 operazioni di artroplastica per varie articolazioni. Queste protesi artificiali sono fatte di metallo, ceramica, particolarmente di polietilene durevole.Chiaramente tutte controllate e certificate.

Che cosa avviene dopo la sostituzione articolare, con l’impianto di anca artificiale ?

Quasi il 100% dei casi dopo la funzione di sostituzione dell’ arto ai pazient operati al Centro ANGELHOLMi risulta estremamente di successo, facendo scomparire ogni tipo di dolore. Conducendo successivamente all’intervento una vita del tutto normale. Testimonianze di alcuni pazienti intervistati dopo l’intervento hanno dichiarato di continuare a fare sport come il nuoto, andare in bicicletta, e camminare normalmente a piedi.

Che cosa è l’osteoporosi?

Osteoporosi — e’ una malattia dello scheletro, in cui le ossa perdono la loro densità.

Come si determina l’osteoporosi?

Al Centro medico svedese-ucraino ANGELHOLM tutti i pazienti in fase pre-operatoria sono sottoposti ad uno screening con densitometro moderno, che identifica chiaramente la presenza o l’assenza di osteoporosi.

Come determinare quale impianto sia piu’ adatto ad ogni paziente ?

In ogni caso, viene eseguita una selezione personalizzata dell’impianto al paziente. I pazienti di età inferiore ai 60 anni, con buona condizione ossea (assenza di osteoporosi), viene consigliato una protesi non cementata di ancoraggio. Se si dispone di osteoporosi, i pazienti ancora più giovani, è meglio impiantare un giunto di cemento.

Quanto dura l’operazione e se e’ necessaria una trasfusione di sangue?

Al Centro medico svedese-ucraino ANGELHOLM le operazioni di sostituzione dell’anca vengono effettuata con un alto livello tecnologico, con l’uso di tecniche accurate mini-invasive. Il tempo minimo per operazioni di protesi d’anca è di 30 minuti. Ci sono casi fino a 60 minuti. In chirurgia per la sostituzione dell’anca, eseguita dal suddetto metodo, la lunghezza dell’incisione cutanea e’ di 10 cm (per confronto: la durata media di incisione per tali operazioni – 20-25 cm). Una tecnica minimamente invasiva di esecuzione delle operazioni e massima limitazione per la trasfusione di sangue del donatore e ridurre la perdita totale di sangue durante la chirurgia a 300-400 ml.

Dopo quanto tempo si e’ in grado di riprendere a camminare ed essere in grado di caricare l’arto operato?

4-5 ore dopo l’operazione, I pazienti vengono messi in piedi per permette di caricare completamente l’arto operato. La riabilitazione inizia fin dalle prime ore, per permettere al paziente di recuperare più velocemente.

Quanto tempo è necessario camminare con le stampelle?

Il Centro ANGELHOLM permette ai pazienti di camminare dopo l’operazione con un bracciolo sul lato opposto dell’arto operato. Ai pazienti anziani o debilitati, viene consigliato di camminare con 2 braccioli per 6 settimane.

Quali sono i rischi?

L’artroplastica – è un grande operazione complicata, che, come in ogni altra, vi e’ il rischio di infezione, una significativa perdita di sangue, reazioni inadeguate di organi che può causare infarto del miocardio, disturbi vascolari, la morte improvvisa.Tuttavia, una notevole esperienza nello svolgimento di queste operazioni del Centro ANGELHOLM, con l’operativita’ delle ultime tecniche medico scientifiche, un personale medico altamente specializzato e la professionalità del team chirurgico e le attrezzature disponibili con il loro perfetto funzionamento, un corretto lavoro di preparazione con il paziente permettono di evitare con sicurezza tali complicazioni.

Quali garanzie offre il Centro ANGELHOLM ?

In primo luogo, un supporto legale. Al Centro ANGELHOLM, il paziente si accorda con il personale medico sull’organizzazione di un trattamento mirato ed efficace, in cui vengono discusse tutte le questioni possibili. In secondo luogo, la garanzia di successo in quanto il Centro ANGELHOLM adopera farmaci solo certificati e utilizza impianti collaudati con I principali produttori del settore.

Cosa avviene al paziente subito dopo l’intervento chirurgico ?

Dopo l’intervento chirurgico, il paziente viene attentamente monitorato nel reparto di terapia intensiva per 24 ore.Successivamente, viene trasferito in un reparto standard comune muovendosi indipendentemente. La maggior parte dei pazienti sottoposti a tale operazione chirurgica, hanno dai 7-10 giorni di degenza per iogni tipo di controllo medico e per la riabilitazione. I primi giorni, i pazienti vengono prescritti antibiotici per via endovenosa e alcune soluzioni, misure per la prevenzione della tromboembolia polmonare. Durante il periodo di riabilitazione viene svolto con il paziente un lavoro adeguato volto al pieno ripristino delle funzioni della gamba operata.

==============================

Restando in tema di traumatologia ed ortopedia al Centro ANGELHOLM di Chernivtsi, presentiamo uno dei maggiori esperti in questo settore che fa parte di un team di medici specialisti ucraini – svedesi del Centro.

DOTT. BILIK SERGIY VIKTOROCICH

Primario del Reparto di Traumatologia ed Ortopedia del Centro ANGELHOLM

Bilyk Sergei Viktorovich, classe 1975, laureato alla Bukovina State Medical Academy nel 1998. Dopo la laurea uno stage di un anno e mezzo, occupandosi dell’unità di traumatologia all’ospedale di emergenza Chernivtsi e al reparto di ortopedia dell’Ospedale Clinico regionale.

Ha lavorato come assistente di laboratorio e tirocinante a tempo parziale presso il Dipartimento militare di medicina, e all’educazione fisica e la salute alla Bucovina State Medical Academy.

Dal 2003 e’ medico ortopedico-traumatologo presso il Centro di Traumatologia e Ortopedia ANGELHOLM di Chernivtsi. E’ anche membro della struttura medica regionale di trauma ortopedico.

Costantemente impegnato a convegni in traumatologia, ortopedia e neurochirurgia.

Assistente del dipartimento didattico per studenti dell’ultimo anno di Traumatologia e Ortopedia dell’Universita’ di Medicina locale.

========================================================

La testimonianza dei pazienti dopo un intervento chirurgico all’ anca al Centro ANGELHOLM di Chernivtsi (Ucraina) 

“La signora Elena Rybko di Odessa condivide le sue impressioni dopo il suo intervento chirurgico per la sostituzione articolare dell’anca eseguita presso il Centro ANGELHOLM di Chernivtsi con grande successo. Afferma nell’intervista : “Una Clinica eccellente con personale meraviglioso, grandi esperti e un ottima cura”.

 

Ricordiamo – inoltre – che al Centro ANGELHOLM di Chernivtsi spesso vengono organizzati periodicamente convegni e conferenze che abbracciano vari temi per il trattamento di riabilitazione per I pazienti sottoposti ad operazioni chirurgiche di traumatologia ed ortopedia. Eventi organizzati dagli stessi medici svedesi che collaborano costantemente al Centro ANGELHOLM di Chernivtsi, alla presenza di tanti giornalisti ed emittenti televisivve sia locali e che nazionali.

===================================================

PER RICHIESTE ED INFORMAZIONE DALL’ ITALIA RIGUARDANTE IL CENTRO “ANGELHOLM” CONTATTARE IL REFERENTE ITALIANO DEL CENTRO A CHERNIVTSI (UCRAINA) :

Sig. Giuseppe Correra

Citta’ di Chernivtsi (Ucraina)

email : pinocorrera@ua-time.com

Contatto referente italiano a Chernivtsi del Centro Angelholm

Posizione geografica della citta’ di Chernivtsi in Ucraina

 

================================================

RIFERIMENTI E CONTATTI IN ITALIANO E UCRAINO

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA ED ORTOPEDIA ANGELHOLM

Chernivtsi (Ucraina) – Strada Ruska, 185-B

Telefono: +38 (0372) 51 58 82 dalle 9:00-20:00

Cellulari : 050-50-50-103 —- 068-50-50-103

Orario 9:00-17:00 Sabato e Domenica : giorni di riposo

web site : http://angelholm.com.ua – E-mail : trauma.ua@gmail.com

Facebook :https://www.facebook.com/centre.trauma?fref=ts

=================================================================

Внимание! Новый адрес: г. Черновцы ул. Руская, 185-В

Телефоны: +38 (0372) 51 58 82 з 09:00 до 20:00

Мобильные: 050-50-50-103 —- 068-50-50-103

з 09:00 до 17:00 Субота и воскресенье �выходные дни

web site : http://angelholm.com.ua – E-mail : trauma.ua@gmail.com

Facebook :https://www.facebook.com/centre.trauma?fref=ts

Tags: , , , , ,

Rispondi

Altre storie da- news dai nostri Partner

EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.