Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

23 settembre 2017

Come i russi hanno risposto a Euro 2016


I russi non erano fiduciosi delle possibilità della loro squadra nazionale contro le varie formazioni tedesche o francesi nel campionato di calcio Euro 2016, ma il crollo di lunedì per 3-0 con il Galles – che conta una popolazione di 3 milioni di abitanti – ha indotto una sorta di giornata di sguazzo e presa in giro nazionale. I social network sono stati riempiti da memi ironici che hanno accompagnato l’uscita della squadra russa dal torneo. “Brevemente dai calciatori russi – ha scritto un utente Twitter, apponendo anche un video con un robot che cadeva per terra:
Коротко о русских футболистах .. # РоссияУэльс pic.twitter.com/wD42vfq66I
– Dmitriy Cobain (@Dmitriy_Cobain) 20 Giugno 2016
football21_0

La persona più visibilmente mortificata è apparso Leonid Slutsky, il primo allenatore russo a gestire la squadra dopo un decennio che era stata governata da stranieri riccamente pagati. Slutsky, al quale era stato affidato il compito di far rivivere la forza nazionale calcistica prima che la Russia ospitasse la Coppa del Mondo 2018, durante la conferenza stampa del fine partita, mentre imprecava e urlava, ha rotto una telecamera e ha dichiarato che avrebbe lasciato l’incarico. Questo è come alcuni hanno risposto al terzo gol del Galles:

“Credo che lui e il portiere dovranno riferire a Putin con le manette … #RUSWAL
pic.twitter.com/StTOilp1c1
– PlanetWithSport ™ (@PlanetWithSport) 20 Giugno 2016

Vitaly Mutko, il ministro dello sport russo, che ha già nel suo piatto il divieto di partecipazione ai campionati Olimpici di Rio per doping, e ora la squadra di calcio è stata eliminata dal verdetto del campo, ha espresso che Slutsky stesse parlando “emotivamente” – dal cuore? – e che gli sarebbe piaciuto averlo ancora come allenatore.
Ma, non era solo il vocale e abbattuto Slutsky ad essere stordito dal KO gallese, lo sono stati di più i politici, che hanno un petto patriottico che batte forte forte: sono usciti dalla Duma due ore prima del solito per prepararsi all’incontro.

Il presidente Vladimir Putin, si dice, che non abbia guardato la partita, il suo addetto stampa ha spiegato che era impegnato a visitare uno studio cinematografico nell’ex città sovietica di Leningrado. “È possibile che il presidente affermi con certezza che è più rigenerante e più efficace la visione di qualche film di Lenin piuttosto che perdere del tempo per vedere la prestazione dei nostri giocatori di calcio – ha spiegato Dmitri Peskov.

Ma tanti altri a quanto pare, la partita li ha fatti arrabbiare a tal punto che hanno suggerito che la Russia farebbe meglio a guardare solo e sempre, per trovare più ispirazioni, le politiche di Josef Stalin. “La squadra russa è “soft”, come Russia Unita – il più grande partito in parlamento – ha scritto l’account Twitter ufficiale del Partito comunista russo, che detiene 92 seggi parlamentari – Abbiamo bisogno di una mobilitazione stalinista, sia mentale, fisica che di potenza”.

1880703-39611053-2560-1440

Сборная России – “рыхлая”, как и “ЕР”. Для внутреннего пользования. Нам нужна – сталинская МОБИЛИЗАЦИЯ. Ментальная, физическая жесткая сила.
– КПРФ (@kprf) 20 giu 2016

Le immagini e i riferimenti positivi a Stalin non sono infrequenti in Russia, dove i sondaggi mostrano che la memoria del brutale leader sta gradualmente per essere riabilitata.
I comunisti non sono stati gli unici che si sono posti sul trampolino di lancio sport-politica. Vladimir Zhirinovsky, il fondatore del gruppo parlamentare LDPR – 56 seggi in parlamento – ha sostenuto che il Galles ha vinto la partita per il “nazionalismo” stimolato dalla “oppressione degli inglesi”.

Qual è il Galles? Dove è? – ha chiesto retoricamente Zhirinovskyquesto piccolo popolo ha vinto …correndo intorno ad una palla contro le forti e potenti persone russe, ma non può vincere sparando”.
Egli ha suggerito che la Russia troverà nuovi giocatori, anche nel Donbass – la regione separatista nel sud-est dell’Ucraina.
Cambiamo gli allenatori, come cambiano i mobili in un bordello – ha continuato – Abbiamo bisogno di cambiare i giocatori. Dobbiamo fare tornei in tutto il paese per i ragazzi di 20 anni che provengono dalle province, solo russi. Dobbiamo prendere i russi del Donbass, quelli vinceranno qualsiasi campionato”.

Altri hanno ricordato un vecchio Tweet del primo ministro Dmitry Medvedev del 2012, quando la Russia è stata eliminata nella fase a gironi. “Mi congratulo con la nostra squadra – ha scritto – Hanno giocato con onore, continuate così!”

Поздравляю нашу сборную! Отыграли достойно, так держать!
– Дмитрий Медведев (@MedvedevRussia) 12 Ottobre 2012

Sui social network, il sarcasmo ha continuato per due giorni. “Il Galles sta conducendo per alcuni motivi sconosciuti, anche se tutto sembra tatticamente intelligente”.
по непонятным причинам Уэльс ведёт, хотя тактически всё выглядит грамотно pic.twitter.com/LaQcDqGxf3
– Принц датский (@princdatskij) 20 giugno 2016

La Russia alla fine è finita ultima nel suo gruppo, dietro la Slovacchia, Galles e Inghilterra. “Taxi per l’aeroporto, per favore – ha scritto un popolare sito sportivo russo sotto una fotografia di Igor Akinfeev [il portiere russo].
https://t.co/IT2EvggvU3 #rus pic.twitter.com/LzdTHNW4qG
– Sports.ru (@sportsru) 20 giugno 2016

“Stiamo volando verso casa – si legge su un cartello pubblicitario della compagnia aerea nazionale russa, Aeroflot.
pic.twitter.com/xLeR2q0srX
– Двач (@ ru2ch) 20 giugno 2016

Tags: , ,

Rispondi

Altre storie da- Arte e Eventi

About Bedris,

Lituano di nascita, culturalmente cresciuto in Lituania, Italia e America. Dopo un lungo periodo di professione forense, ho deciso di dedicarmi al giornalismo. La nuova professione la intendo libera da paletti idelogici, essenziale e aperta a condividere le conoscenze con chi legge. Collaboro con alcune testate e scrivo su un mio blog.

EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.