Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

22 settembre 2017

Il mito David Bowie in mostra a Bologna


Dopo una tournée mondiale, il Duca Bianco fa tappa a Bologna con l’unico appuntamento italiano

C’è tempo fino al prossimo 13 novembre per visitare la prima retrospettiva internazionale dedicata all’eclettico David Bowie: l’artista inglese in grado di influenzare e rinnovare il panorama musicale, artistico e non solo degli ultimi 50 anni.

Dopo Londra, dove ha superato un milione di visitatori, Chicago, San Paolo, Toronto, Parigi, Melbourne e Berlino è la volta del Mambo di Bologna che, con l’esposizione David Bowie is, celebra e ripercorre la carriera dell’artista che ha venduto 145 milioni di dischi, senza mai rinunciare al tratto innovativo e provocatorio che ha contraddistinto tutta la sua produzione.

In un percorso espositivo suddiviso in tre sezioni, il visitatore si muove tra oltre 300 oggetti appartenuti al musicista per ripercorrere la vita, la carriera e il processo creativo che hanno reso il Duca Bianco un artista completo, un grande osservatore della società contemporanea e uno sperimentatore come pochi.

Dagli oggetti degli esordi, tra cui poster, LP, video, costumi e scenografie realizzati per le sue prime esibizioni e band, al costume, completo di stivali, che ha segnato la svolta della sua carriera e cambiato per sempre la storia della musica rock e pop. Stiamo parlando dell’abito indossato durante l’esecuzione del singolo Starman nel corso del programma Top of the Pops, trasmesso dall’emittente britannica BBC nel 1972. Stiamo parlando di Ziggy Sturdust: la creatura ultraterrena protagonista del singolo e la prima di una serie di trasformazioni stilistiche e creazioni fantascientifiche destinate ad animare, d’ora in poi, le performance dell’artista. Indimenticabile anche il personaggio di Aladdin Sane: l’evoluzione di Ziggy, celebre per il volto segnato in due dal flash più ripreso e riprodotto negli anni a venire da divi e uomini dello star system, tra cui anche Lady Gaga.

Il look e i celebri costumi da scena che hanno accompagnato l’evoluzione e la carriera di Bowie fanno da sfondo anche all’ultima sezione della mostra che immerge lo spettatore nel mondo dei live e dei grandi concerti di Bowie, tra presentazioni audio e video e foto scattate da fotografi del calibro di Helmut Newton e John Rowlands. Per un viaggio a 360 gradi nel mondo di un artista a tutto tondo.

Tra gli oggetti in mostra anche i testi scritti a mano di brani quali Heroes, Ashes to Ashes e Fame, strumenti musicali, cartoline, dipinti e altri schizzi realizzati dallo stesso Bowie. L’artista inglese ha sempre preso parte al processo creativo che ha portato alla realizzazione non solo dei brani e dei testi incisi, ma anche dei costumi, delle scenografie e performance, del make up e quant’altro il Duca è riuscito a portare in scena.

Info e prenotazioni

Mambo
Via Don Giovanni Minzoni, 14 – Bologna
www.davidbowies.it
www.vivaticket.com
call center: 892 234

Orari

Dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19.
Il giovedì dalle 10 alle 23.
! Chiuso il lunedì

Biglietti

Intero: 15 euro
Ridotto: 13 euro

david bowie bolognadavid bowie bolognadavid bowie bolognadavid bowie bolognadavid bowie bolognadavid bowie bolognadavid bowie bologna

 

Tags: , ,

Rispondi

Altre storie da- Arte e Eventi

About Concetta Prencipe,

Classe 1987, Firenze, Roma e la Puglia nel cuore, una laurea in Editoria Multimediale e Giornalismo in tasca e un piccolo sogno nel cassetto: scrivere per vivere. Con varie collaborazioni alle spalle, per Ua-Time scrivo principalmente di mostre ed eventi culturali.

EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.