Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

19 novembre 2018

Tymoshenko e Kolomoyskyi vanno a punti nelle speciali elezioni ucraine


Il populismo è in aumento in Ucraina, quindi non è una sorpresa che il leader del partito Patria, Yulia Tymoshenko e l’oligarca Igor Kolomoyskyi, abbiano guadagnato il maggior numero di seggi alle elezioni parlamentari speciali del 17 luglio – le elezioni si sono svolte in sette distretti in tutto il paese ((approfondimento)).

UKRAINE-POLITICS-GOVERNMENT-PARLIAMENT

I candidati di Patria hanno vinto a Kherson e Poltava, mentre il candidato di Kolomoyskyi ha vinto nel Volyn ed è strettamente leader a Ivano-Frankivsk; non ha vinto nessun candidato del Bloc di Poroshenko, anche se due candidati indipendenti potrebbero unirsi alla sua fazione.
I risultati di domenica faranno aumentare in parlamento le fila delle fazioni di Tymoshenko e di Kolomoyskyi. La fazione Rinascimento di Kolomoyskyi, salirà a venticinque membri, mentre Patria di Tymoshenko, arriverà a ventuno membri. Il Bloc di Poroshenko ha perso tre posti, e, mentre alcune schede non sono ancora stata contate, il segnale chiaro è che la competizione elettiva in Ucraina è viva e vegeta.
Di seguito vengono elencati i risultati delle sette gare – aggiornati a mercoledì 20 luglio:

– Distretto di Volyn # 23, Iryna Konstankevych del partito Ukrop, s’è aggiudicata la gara – 57 contro il 13 per cento – contro Lyudmyla Kydra del partito Patria, per occupare in parlamento il posto rimasto vacante dopo la morte di Igor Yeremeyev. La vittoria di Konstankevych è da guardare con molta attenzione in quanto non era riuscita a vincere, in un distretto vicino nel 2014 per soli 28 voti. È probabile che Konstankevych in parlamento si unisca con la fazione di Kolomoyskyi. La sorpresa più grande della gara: la fazione popolare Futuro non è riuscita a mettere in campo un candidato che potesse sostituire il fondatore, l’incombente Igor Yeremeyev. Questo fatto, combinato con l’arresto di un membro della fazione, Oleksandr Onishchenko, potrebbe segnare il collasso della fazione.

– Distretto di Dnipro (ex Dnipropetrovsk) # 27, la neo politicante Tetyana Rychkova, ha sconfitto Zagid Krasnov, con un margine del 45/37 per cento, per aggiudicarsi il posto vacante derivato dall’elezione di Borys Filatov, un alleato di Kolomoyskyi, a sindaco della città di Dnipropetrovsk. Sia Rychkova che Krasnov hanno corso come indipendenti, ma Rychkova, come alto ufficiale militare del Ministero della Difesa, ha avuto il silenzioso appoggio di Poroshenko. Entrambi i candidati hanno visto dei “candidati cloni” con nomi simili, che hanno sifonato dai loro conteggi quasi il sette per cento dei voti. La mancata vittoria del candidato di Kolomoyskyi nella sua città natale è l’unico punto negativo di una sua buona raccolta elettorale. Al contrario, la vittoria di un candidato sostenuto da Poroshenko nella città natale di Kolomoyskyi, ha dato al presidente un bel premio di consolazione in una elezione altrimenti difficile.

– Distretto di Ivano-Frankivsk # 85, Viktor Shevchenko del partito Ukrop, ha un piccolo vantaggio sul candidato del Bloc di Poroshenko, Sergiy Nasalyk. Lo scontro tra i due, presentato come la “battaglia dei fratelli”, in quanto Nasalyk sta cercando di prendere il posto lasciato vacante da suo fratello Igor, che si è dimesso per diventare il Ministro dell’Energia e del carbone. Viktor Shevchenko è il fratello del deputato di Ivano-Frankivsk, Oleksandr Shevchenko, il presidente locale del partito Ukrop. Se Shevchenko dovesse mantenere il suo vantaggio, sarà una grande vittoria per Kolomoyskyi in Ucraina occidentale.
– Distretto di Stantsya Lugansk # 114, si è presentato un record di 107 candidati per occupare il posto creatosi con la nomina di Yuri Garbuz a governatore di Lugansk. Con il 70 per cento dei voti contati fino ad ora, è quasi sicuro affermare che il candidato di Nash Krai, l’uomo d’affari, Sergiy Shakhov, ha battuto l’ex deputato indipendente Valeriy Moshenskiy. Moshenskiy era l’unico candidato non affiliato con il Partito delle Regioni che ha vinto un seggio parlamentare a Lugansk nel 2012.

– Distretto di Poltava #151, Ruslan Bogdan del partito Patria, sostituirà il deputato Taras Kutoviy, che è stato nominato Ministro delle politiche agricole e alimentari all’inizio di quest’anno. Bogdan ha sconfitto il sindaco della città di Pyratyn, Oleksiy Ryabokon, con un margine del 23-15 per cento. Ryabokon ha corso come indipendente, ma è un membro del partito socialista. Nonostante la popolarità di Kutoviy nel quartiere, il blocco Poroshenko non è riuscito a mettere in campo un solo candidato.
– Distretto di Kherson # 183, il partito Patria di Tymoshenko ha ottenuto un’altra vittoria a sorpresa per occupare il posto vacante creato dalla nomina a governatore nel mese di aprile, di Andriy Gordeyev. Yuri Odarchenko ha sconfitto l’ex governatore di Kherson, Andriy Putilov del Bloc di Poroshenko con un piccolo margine del 25-16 per cento. L’ex deputato, Mykhailo Opanashenko, che correva con il Partito Rinascimento di Kolomoyskyi è arrivato terzo con il 14 per cento.

Ihor_Kolomoyskyi

– Distretto di Chernihiv # 206, l’indipendente Maksym Mykytas ha sconfitto Dmytro Vlasenko del partito Patria con un margine del 31-27 per cento. Alla competizione c’erano un totale di 75 candidati per sostituire Vladyslav Atroshchenko, che ora è sindaco di Chernihiv. Mykytas in parlamento si unirà alla fazione Poroshenko.

Tags: , ,

Rispondi

Altre storie da- News

EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.