Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

22 ottobre 2018

Identikit di un italiano al mare


Gli italiani scelgono il mare, il Bel Paese e i libri per le vacanze estive

A fornirci la carta d’identità del turista italiano in vacanza è l’ultimo studio di Expedia, l’agenzia internazionale di viaggi online. La ricerca evidenzia un dato forse scontato eppure importante per comprendere abitudini, comportamenti e preferenze di un popolo: gli italiani d’estate alla montagna preferiscono il mare.
A scegliere di spendere le ferie estive in spiaggia è ben l’80% degli intervistati, contro una media mondiale pari al 56%. A precedere nella classifica, anche se di poco, gli abitanti del Bel Paese ci sono solo thailandesi (82%) e indiani (81%).

Ma come se la cavano le spiagge che da Nord a Sud delimitano lo Stivale? Gran parte degli italiani ama le coste della propria Nazione e sceglie di passarvici le ferie. Al tempo stesso, una buona fetta di connazionali approfitta delle vacanze estive per godersi il mare e conoscere un altro Paese: ben il 52% di italiani nel corso dell’ultimo anno ha pianificato un viaggio all’estero. Spagna, Grecia, Francia e Croazia le mete da sempre più gettonate. Se si varcano i confini europei tra le destinazioni preferite ci sono Florida, Brasile, California e Repubblica Dominicana.

Oltre alle destinazioni predilette lo studio ha svelato anche quali sono le attività preferite dagli italiani in vacanza al mare. Con buona sorpresa, per gli italiani estate è sinonimo di lettura. Nonostante passeggiare sulla battigia e prendere il sole siano al primo posto in classifica (scelte, rispettivamente, dal 73% e dal 64% degli intervistati), più della metà (63%) preferisce, a pari merito, nuotare e leggere. Che l’estate sia il momento di riconciliazione degli italiani con la lettura? Sembrerebbe proprio di sì.
L’altra fetta di quanti hanno risposto al sondaggio si è, invece, divisa tra chi passa le ore in spiaggia ascoltando musica (39%), chi cerca di socializzare e conoscere nuova gente (27%) e chi non rinuncia allo sport nemmeno sulla sabbia (16%). Una quota abbastanza elevata (44%), infine, non rinuncerebbe mai al mare per non perdersi lo spettacolo dell’alba e del tramonto.

E se l’era dei romantici non è ancora finita, c’è anche chi proprio non riesce a staccarsi da internet, neppure in vacanza: navigare in rete e controllare la casella di posta elettronica restano tra le attività più gettonate da quanti si connettono in spiaggia. Ben l’87% degli italiani si connetterebbe ad una rete wi-fi, se fosse disponibile, al mare, di fronte ad una media mondiale del 74%.

Accanto a chi non stacca mai per davvero, neanche in vacanza, ci sono, infine, quelli che scelgono l’ozio e il piacere del dolce far niente (81%). Tra gli “scansafatiche” il 55% preferisce recuperare il sonno perduto e concedersi qualche pennichella in più. Almeno in spiaggia. Gli italiani si confermano, infatti, tra i popoli che più di tutti preferiscono passare l’estate in aree gettonate, ricche di gente, locali e luoghi in cui divertirsi. Non a caso la percentuale di quanti viaggia da solo è molto bassa (5%): la maggior parte sceglie di partire con famiglia (73%) e amici (22%).

Tags: ,

Una Risposta “Identikit di un italiano al mare”

Rispondi

Altre storie da- Cultura, storia

EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.