Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

14 dicembre 2018

Viaggio nei fori: alla scoperta della Roma antica, oggi


C’è tempo fino al 30 ottobre per esplorare la Roma dei grandi, guidati dalla voce di Piero Angela e da filmati che ne ricostruiscono la magnificenza

L’iniziativa, ideata e curata da Piero Angela e Paco Lanciano, è stata inaugurata nel 2014, confermandosi di anno in anno cosa sempre più gradita al pubblico locale e internazionale. Dopo i 158 mila spettatori che, nel solo 2015, hanno visitato il Foro di Augusto e il Foro di Cesare, Viaggi nell’antica Roma si riconferma un progetto molto apprezzato anche quest’anno.

Ogni sera, fino al 30 ottobre, è possibile visitare e riscoprire la storia della Roma antica a partire da ciò che resta dei due Fori. Grazie all’ausilio della tecnologia e alla voce di Piero Angela, il visitatore è accompagnato in un vero e proprio viaggio che, tra filmati e accurate ricostruzioni storico-scientifiche, lo catapulta in un’altra epoca, quella dei grandi.

A partire da Cesare. Il viaggio alla scoperta di quest’uomo intelligente e ambizioso, tanto amato e odiato al tempo stesso, ha inizio a partire dalla storia degli scavi che hanno impiegato la forza di 1500 operai per costruire l’attuale Via dei Fori Imperiali. Dal presente si salta all’indietro nel tempo e dai resti del Tempio di Venere ci si immerge nella vita di allora, tra uffici e negozi, funzionari, plebei, militari, consoli e senatori. Il viaggio prosegue proprio fino alla sede del Senato, la Curia, di cui oggi non ci sono che resti ma che grazie alle proiezioni è possibile riscoprire nelle sue fattezze originarie.
Qualche curiosità. Per la realizzazione del Foro, Cesare ha raso al suolo un intero quartiere e speso l’equivalente di almeno 300 milioni di euro (100 milioni di aurei).

Dal Foro di Cesare si arriva a quello di Augusto per conoscere più da vicino quel che il grande imperatore ha rappresentato per Roma e l’umanità. Con lui la Città Eterna non è diventata solo la capitale di un Impero immenso, che dall’Inghilterra si è esteso fino al Nord Africa e al Medio Oriente, ma, con il suo milione di abitanti, si è affermata come la grande metropoli dell’antichità. La grande capitale del diritto, del potere, dell’economia e del divertimento. Con Augusto si è inaugurata una civiltà fatta di cultura, arte, giurisdizione, di biblioteche, templi, anfiteatri, strade. Dopo di lui ogni imperatore cercherà di lasciare una traccia di sé, un proprio Foro.
Qualche curiosità. Ai tempi di Augusto Roma era l’unica città a censire un milione di abitanti. Bisognerà attendere l’Ottocento e Londra per uguagliare il primato.

Info e prenotazioni

Sito web: www.viaggioneifori.it
tel. 06 0608
! I biglietti si possono acquistare anche presso i vari Punti Informativi Turistici sparsi per la città.

Durata

Per il Foro di Augusto sono previste tre repliche, ciascuna della durata di 40 minuti.
Per il Foro di Cesare gli accessi avvengono ogni 20 minuti, per la durata complessiva di 50 minuti.

Biglietti

Per un solo spettacolo (o Foro di Cesare o Foro di Augusto):
Intero: 5 euro
Ridotto: 10 euro

Per i due spettacoli combinati in una stessa serata o in serate diverse:
Intero: 25 euro
Ridotto: 17 euro

! Il biglietto comprende l’audioguida, disponibile in otto lingue diverse.

Tags: , ,

Rispondi

Altre storie da- Arte e Eventi

EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.