Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

18 novembre 2017

Alla fine l’accordo di associazione … EU-Ucraina | Ucraina


Il senatore Sybe Schaap: “Il 30 maggio metteremo fine ad una miserabile storia della quale mi vergogno”.

Il Senato dei Paesi Bassi, la Camera Alta del parlamento nazionale, composta da 75 senatori, il giorno 30 maggio si è espressa positivamente, ed ha ratificato l’accordo di associazione tra l’UE e l’Ucraina. L’approvazione olandese era l’ultimo passo importante necessario per concludere l’accordo di associazione molto ritardato tra l’UE e la nazione dell’Europa orientale.
Secondo l’emittente olandese BNR, 48 senatori olandesi hanno votato a sostegno della ratifica, mentre 27 si sono opposti.

“Il voto di oggi nel Senato olandese invia un segnale importante dai Paesi Bassi e dall’intera Unione europea ai nostri amici ucraini – ha riferito in una dichiarazione Jean-Claude Juncker, il presidente della Commissione europea – Il posto dell’Ucraina è in Europa. Il futuro dell’Ucraina sta nell’Europa”. Il processo di ratifica, ha spiegato il presidente della Commissione, dovrebbe concludersi in tempo per il vertice UE-Ucraina che si terrà nel mese di luglio.

Ricordiamo che nel referendum, tenutosi nell’aprile del 2016, il 61 per cento degli elettori che hanno partecipato al voto hanno espresso un parere contrario all’accordo, con una quota di partecipazione superiore al 32 per cento, per cui il suo destino è stato deciso da meno del 19,7 per cento dell’elettorato olandese. Nel febbraio 2017, la Camera inferiore del parlamento olandese ha votato per sostenere la ratifica dell’accordo con 89 deputati su 150 a favore, e 55 contrari. Il primo ministro dei Paesi Bassi, Mark Rutte, ha dichiarato in un recente commento su Radio Free Europe, che il Senato il 30 maggio avrebbe sostenuto l’accordo di associazione tra Ucraina e l’UE, e che questo avrebbe consentito al suo governo di ratificare il documento. Secondo lui “questo è uno sviluppo molto positivo per l’UE e l’Ucraina perché aiuterà a stabilizzare la situazione della regione e creerà un fronte unito contro la politica estera sempre più destabilizzante della Russia”.

Il 29 maggio, durante un briefing per i giornalisti, tenutosi al Centro Ucraino delle Crisi, il legislatore della fazione del Partito Liberale olandese e presidente della Water Board dei Paesi Bassi, Sybe Schaap, ha sostenuto che la maggioranza dei senatori era pronta a ratificare l’accordo e che il “30 maggio, metteremo fine ad una miserabile storia di cui mi vergogno”. Secondo lui, i gruppi populisti dei Paesi Bassi hanno usato la legge sul referendum per protestare inutilmente e alla fine il voto si è concluso con una decisione negativa sulla ratifica dell’accordo.

Il senatore ha fatto notare, che il primo ministro dei Paesi Bassi ha dovuto aggiungere un emendamento all’accordo, che alla fine però, non ha portato nessuna modifica sostanziale al testo originale. Secondo il senatore, la ratifica dell’accordo significa aprire le frontiere con l’Ucraina, che è un Paese importante per la sua posizione geografica ed ha un enorme potenziale economico, soprattutto nel settore agricolo.

Quando ho chiesto a Schaap, quali opportunità i Paesi Bassi potrebbero ottenere dalla ratifica dell’accordo, il senatore ha chiarito: “Stiamo già investendo in Ucraina. So che molti paesi stanno guardando all’Ucraina e aspettano l’opportunità per investire. Pertanto, è importante per gli europei avere anche le frontiere aperte con l’Ucraina e sfruttare tutte le opportunità di cooperazione. Siamo una piccola nazione, ma siamo anche al secondo posto nel mondo per l’esportazione dei prodotti agricoli. Nel settore abbiamo una tecnologia molto avanzata e sappiamo come commerciare. Nel frattempo, l’Ucraina ha un enorme potenziale nel settore agricolo, per cui riteniamo importante avviare la modernizzazione e la cooperazione con il tuo paese. I piccoli Paesi Bassi con un forte settore agricolo e il tuo grande paese con un settore agricolo non molto sviluppato, devono lavorare insieme ed ambedue si apriranno le porte per un prosperoso futuro”.

Tags: , ,

Rispondi

Altre storie da- News

EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.