Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

18 novembre 2018

Archivi per novembre 2017

Donbas: “la Russia non ha ancora deciso” | Ucraina

L’inviato speciale del Dipartimento di Stato per l’Ucraina Kurt Volker, in un’intervista con la pubblicazione statunitense Politico, ha presentato i risultati dei suoi negoziati – questo rappresenta già il terzo incontro – con l’aiutante presidenziale russo Vladislav Surkov. Il loro esito, secondo il signor Volker, si è rivelato piuttosto negativo – perché Mosca non ha

Bielorussia: un braccio anti-ucraino del Cremlino | Bielorussia-Ucraina

Negli ultimi mesi, la Russia ha ripetutamente usato la Bielorussia per ingiuriare l’Ucraina. L’ultimo esempio è l’arresto del giornalista ucraino Pavel Sharoyko da parte del KGB bielorusso, un incidente in cui è chiaramente visibile la mano di Mosca. Il caso Sharyoko, così come una serie di episodi separati, illustrano che molte delle decisioni di Minsk

Siria: i movimenti dopo lo Stato Islamico | Siria

In Siria, la caduta delle principali roccaforti dello Stato islamico (ISIS) sfida Mosca a concentrarsi maggiormente sul processo politico di risoluzione dei conflitti; tuttavia, le recenti mosse diplomatiche di Mosca appaiono a prima vista piuttosto confuse. Da un lato, il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo statunitense, Donald Trump, hanno rilasciato una dichiarazione

Siria: le incessanti pastette di Putin | Siria

L’incontro di tre presidenti – il russo Vladimir Putin, il turco Recep Tayyip Erdoğan e l’iraniano Hassan Rouhani – a Sochi nello scorso mercoledì 22 novembre, avrebbe dovuto rappresentare un trionfo per la politica estera russa; invece, il vertice trilaterale ha inviato segnali confusi e lasciato contrastanti sentimenti. Il sovrano siriano Bashar al-Assad è arrivato

L’UE si preoccupa dell’Europa orientale? | EaP

Chi si fosse perso il vertice del partenariato orientale dell’Unione europea a Bruxelles del 24 novembre, non si deve sentire in colpa, è un evento da dimenticare, anche se ha chiarito lo stato delle cose dell’UE in Europa orientale. La questione di dove si trova il confine orientale dell’Europa ha tormentato gli uomini di stato

Le ripetitive trappole russe all’Occidente | Occidente

L’Amministrazione Trump, dopo aver giocato in mano alla Russia in Siria, ora rischia di ripetere l’errore in Ucraina, dove le discussioni diplomatiche per un’iniziativa russa si stanno facendo sempre più insistenti. Il piano di Mosca è quello di legittimare l’invasione e il controllo di parti delle due regioni orientali attirando il presidente Trump in un

Un lupo vestito da mercenario | Russia

Per esercitare un’influenza militare plausibilmente negabile ed economicamente e politicamente sostenibile all’estero, Mosca potrebbe guardare sempre più verso le società militari private (PMC), conosciute in Russia come Chastnye Voennie Companiy (ChVK). Diversamente, invece di fare affidamento su proxy, come le milizie locali o i gruppi criminali organizzati nei conflitti come in Siria, Ucraina e Libia,

Le “notizie false” | Fake

Quando usiamo il termine “notizie false” non solo è controproducente, ma semplifica eccessivamente un problema molto complesso. Un anno fa, questo non era il caso. Il termine in realtà significava qualcosa: descriveva un particolare tipo di sito web che utilizzava gli stessi modelli di design dei siti di notizie professionali, ma i suoi contenuti erano

Ucraina: un colpo d’occhio alla Russia e all’Occidente | Ucraina

Dopo il crollo dell’Unione Sovietica, l’Ucraina e la Russia hanno sempre manifestato penose relazioni, ma le loro divergenze sono sempre apparse largamente gestibili. Lo status è cambiato nel 2014, quando il Cremlino ha usato la forza militare per appropriarsi illegalmente della Crimea e poi ha stimolato e sostenuto il separatismo armato nella regione orientale ucraina

Post più vecchi››
EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.