Vai a…

Ua-Time

Supplemento giornalistico web

Ua-Timesu Google+RSS Feed

18 gennaio 2019

vantaggi

Scambio prigionieri: uno stratagemma russo | Ucraina

Lo scambio dei prigionieri (tra i detenuti in Ucraina e coloro che erano trattenuti dai “ribelli” nel Donbas) avvenuto il 27 dicembre è un’enorme vittoria morale per l’Ucraina. Allo stesso tempo, il presidente russo Vladimir Putin sta già cercando di trarne dei vantaggi. Fino ad oggi, lo scambio di prigionieri nel Donbas, è il massimo

Quando i termini portano nervosismo | Ucraina

Del cosiddetto disegno di legge “sulla reintegrazione dei territori occupati” si sta ormai discutendo da mesi, sebbene in effetti il disegno di legge proposto non preveda alcun termine per la bonifica dei territori coinvolti. Come inoltre, viene illegittimamente usato nello spazio pubblico il vocabolo “reintegrazione”, quando, come ben si sa, nessun reinserimento potrà mai avvenire

Incontro Putin e Trump: cosa sarà dell’Ucraina? | Putin-Trump

Al vertice dei paesi per la Cooperazione economica Asia-Pacifico (APEC), che si terrà nella quarta città vietnamita di Đà Nẵng dal 6 all’11 novembre, potrebbe anche realizzarsi una nuova riunione dei presidenti statunitense e russo, Donald Trump e Vladimir Putin. Trump stesso, quando ha rilevato che nella “molto importante” riunione con Putin è possibile che

La polizia militare russa in Siria | Russia

All’inizio del mese, nel governatorato di Idlib in Siria, c’erano 29 russi circondati dai combattenti del fronte ribelleTahrir al-Sham (Mosca li identifica ancora con il loro vecchio nome, Jabhat al-Nusra). La Russia ha risposto con particolare stravaganza: il sottomarino da attacco Veliky Novgorod ha inviato contro gli assedianti missili da crociera Kalibr, e, mentre i

I colloqui tra Volker e Surkov | Ucraina

La Russia è presumibilmente pronta a lasciare il Donbas; ma a quali condizioni? Minsk ha ospitato l’atteso incontro tra il rappresentante speciale Usa per l’Ucraina, Kurt Volker, e l’assistente presidenziale russo, Vladislav Surkov. La riunione, com’era stato concordato, si è tenuta a porte chiuse. Ma, dopo i colloqui, i russi hanno subito diffuso i loro

Russia-gate?   | Russia

Le indagini sull’interferenza russa nelle elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2016, e l’ostacolo che lo stesso scandalo sta creando al governo statunitense per avviare un qualsiasi importante processo decisionale, risuona ad alta voce a Washington, DC, e oltre. In quanto tale,il momento per usare l’espressione “Russia-gate” non è più un dubbio. Infatti, l’amministrazione di

Poroshenko supera Putin | Ucraina

Nelle relazioni internazionali, c’è la forte convinzione che il capo di Stato di una qualsiasi nazione che si rispetti, debba incontrarsi con il presidente degli Stati Uniti. Pertanto, dopo l’elezione di Donald Trump all’ufficio più alto degli USA, figurativamente parlando, i leader mondiali si stanno allineando davanti alla Casa Bianca. Per saperne di più vedi.

Corte di Giustizia Internazionale: la posizione ucraina è forte | Ucraina

La Corte di Giustizia Internazionale, in seguito alla richiesta presentata dal governo ucraino per ottenere delle misure provvisorie contro la Russia, ha tenuto la sua ultima udienza. Ricordiamo che l’Ucraina ha proposto ricorso alla Corte sostenendo che la Russia ha violato due convenzioni: la Convenzione internazionale per la repressione del finanziamento al terrorismo e la

Post più vecchi››
EnglishGermanItalianRussianUkrainian
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.